mercoledì 14 ottobre 2020

Il Titolo. La copertina. JK Rowling docet

 

https://twitter.com/jk_rowling/status/1314589151342350339?s=20



Il tema non è scontato e sinceramente non voglio affrontarlo, perché sia il titolo che la parte visiva di un romanzo completano un percorso di creatività.  Né il titolo, né la copertina servono all’autore.

Il tema però è interessante sotto un altro profilo: il mentalismo.

Il mentalismo, nel senso di comprendere la personalità del nostro interlocutore, è una psicoscienza un po' superata, poiché esso oggi è diventato un semplice esercizio algoritmico.

Anche le tecniche illusionistiche, al tempo dei millenium, sono tecniche di mentalismo più che praticabili: è sufficiente scaricare un programma per creare micro-video. 

Queste sono oggi competenze alla portata di tutti. Alla portata anche di chi è nato nello scorso secolo.

È sul potere comunicativo che voglio soffermarmi.

Il potere comunicativo del mentalista è la capacità di chi gioca con le parole, affinché si giunga ad un risultato stabilito in anticipo, "a tavolino". Non è magia. Semmai è qualcosa che molto si avvicina alla manipolazione della realtà, attraverso la eliminazione di qualsiasi forma di resistenza da parte di chi recepisce l’informazione. 

L’interlocutore, di propria volontà, deve accettare una realtà rispetto ad un’altra realtà più scomoda.

Attraverso queste tecniche si possono bypassare i principi reggenti la democrazia, oppure dati di origine matematica, fino a ieri definiti incontestabili.

E sebbene noi tutti, in questa emergenza sanitaria relativa alla drammatica epidemia Covid-19, che sta colpendo il mondo intero, siamo subissati da dati scientifici più reali della realtà: anch’essi sono oggetto di prestidigitazione.

Mi sono posta il quesito trovandomi dalla parte degli scrittori emergenti. Uno scrittore agli esordi è anche editor e editore. Egli deve inoltre scegliere il titolo e la copertina. 

Molto spesso lo scrittore per non vende l’animo della sua creazione, è disposto a cedere un po' di sé stesso.

Ed io questo tipo di approccio lo uso anche su questo blog, al di là dei consigli sui metadati, sulle keyword e relative conseguenze sul posizionamento SEO. Anche qui, per ora, sono io a decidere di seguire il mio personale percorso creativo.

 

La Rowling esce col suo nuovo romanzo.

Dopo lo straordinario successo mondiale ottenuto con la saga di Harry Potter, J K Rowling ha scelto personalmente l’animo della sua prossima novella.

J K Rowling ha presentato il suo nuovo romanzo, attraverso una copertina e alcuni disegni che lei stessa ha selezionato tra tanti piccoli artisti non professionisti.

Che sia passata per le vie impervie del potere mentalista? Credo di sì! E me lo dimostra il coraggio che ha trovato nel prendere posizioni scomode, facendo dichiarazione contra- potere, slegandosi da una certa corrente di “mentalismo”.

Credo, e ciò rimane nell’alveo della mia piccola esperienza, nel valore che sta alla base di certe scelte coraggiose.

Se pensiamo al coraggio, pensiamo all’eroe di un romanzo. Ma attenzione: l’eroe è colui che decide di percorrere la via del sacrificio con tutto il coraggio che nemmeno sa di avere!

 

 

 

 


Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento