mercoledì 27 ottobre 2021

Il culto della vita vs Halloween

 


Ripropongo un post che era stranamente in broken link.

Nel silenzio delle nostre vite, sempre più isolate, irrompe il culto della morte, per alcuni; il culto della vita, per altri.

Un culto che dovrebbe esorcizzare il trapasso del corpo, a tal punto da mostrarlo in tutte le sue possibili decadenze; perché questa è la festa di Halloween.

Voglio precisare che, il rito connesso al trapasso non caratterizza una religione, bensì ogni cultura.

Il Giorno dei Morti, le persone che hanno fatto parte della nostra vita hanno bisogno di un fiore “fresco”, perché la vita presente contempla le origini.

Attraverso il culto vi è l’accesso ad una onnisciente divinità che vive in noi, anche attraverso la memoria.

Se forzatamente, in questo momento drammatico, dobbiamo cercare il lato positivo della scorsa pandemia (ne parlo al passato), dobbiamo volgere lo sguardo a ciò che deve accadere prima di un commiato.

Mi riferisco all’importanza dello stare insieme, dell’apprezzare il bene e il male che ci ha portato ad essere qui e ora. Il nostro corpo vibra di emozioni, che sono state raccolte nel tempo. Non vanno dimenticate!

Il corpo contiene un cuore che pulsa di passione”.

Questa espressione racchiude in sé la scienza, che ben può spiegare come funziona il cuore, ma ci fa comprendere che noi non siamo fatti di sola materia.

 

E dove sta il culto della vita in questo momento preciso dell’anno e della storia?

Non è andato tutto bene. La paura e l’incertezza hanno generano in noi, ansia e pessimismo. Nevrosi che possono essere manipolate. Tuttavia, credo che si sia rinvigorito il culto della vita.

Tutto ciò che facciamo per difenderci, anche dalla contaminazione batterica e non solo, passa attraverso il corpo; passa attraverso le emozioni, le vibrazioni, e non ultima la mente.

È essenziale, perciò, avere rispetto di noi stessi e del prossimo.

Quest è una regola che sta alla base dell’amore.

Avete forse sentito parlare di amore in questi mesi?

No! Ciò perché l’amore è la fiamma che ravviva il culto della vita.

Ci sono troppi pozzi avvelenati: social, talk-show, tg.

Immaginate la vostra vita, che è una vita unica, insostituibile, assolutamente perfetta, anche in questo momento difficile.

0 commenti:

Posta un commento